Stampa
Visite: 2923

...e il naufragar m’è dolce in questo mare”.

L’infinito è un inno alla libertà e alla voglia di volare nel cielo azzurro, di rompere le catene, di non avere paura né inibizioni, di lasciarsi cullare dalle sensazioni e dalle emozioni, di rincorrere nuovi orizzonti. Come mai prima d’ora, in questo periodo d’incertezza sociale dovuta all’emergenza Covid­19, inizia un’altra stagione sociale. Non vi nascondo che il “navigar a vista” è ancora attuale, visto il protrarsi dell’emergenza sanitaria, ma negli occhi dei soci (mascherina d’obbligo), ho letto l’entusiasmo e la voglia di rimettersi gli scarponi e di andare oltre!

Siamo giunti al 75° anno di vita della nostra Società. Tornano alla mente tanti avvenimenti, tante gite e persone care che hanno trascorso con noi giornate indimenticabili sulle montagne che occupano tanta parte del nostro tempo libero! Ammirando le bellezze di un bosco autunnale o imbiancato dalla neve, delle crode, delle albe e dei meravigliosi tramonti; riscaldandosi al sole, al muro di una vecchia malga incontrata lungo un percorso scialpinistico; ritrovandosi all’interno di un rifugio alpino o anche per due chiacchiere nella nostra sede.

La presentazione del programma gite vuole pertanto essere un invito a mantenere saldi i legami di amicizia e di appartenenza alla Società, guidati dagli ideali ereditati dai “maestri”, come Trentino Fin, Gaetano Falcipieri, Francesco Padovan, Vittoriano Novello e Franco Babolin.
Nel programma che segue, come da notiziario, abbiamo riproposto le attività non effettuate nella scorsa stagione, affiancandole ad altre molto accattivanti al posto di quelle svolte, e ponendo attenzione a celebrare degnamente il nostro settantacinquesimo anniversario.
Le attività programmate desiderano interpretare le varie esigenze e aspettative dei soci e di tutti coloro che vorranno alimentare l’amore per la montagna con la loro partecipazione. Per le escursioni più impegnative non mancherà, in sede di stesura del definitivo programma dettagliato, la ricerca e l’inserimento di eventuali soluzioni alternative per allargare, dove possibile, la partecipazione.

Permane un’attenzione particolare alla preparazione tecnica dei “coordinatori gite”. Saranno organizzati seminari con guide alpine, incontri tecnici in sede con la Croce Rossa, per sensibilizzare al primo soccorso durante le escursioni, e delle serate a tema per approfondire e accrescere quel bagaglio culturale utile ad acquisire maggior professionalità nella preparazione e conduzione delle gite. Ricordiamo ai soci di fornire per tempo la propria adesione alle gite, in modo da facilitare la prenotazione di un eventuale pullman o di un rifugio, permettendo anche così il migliore svolgimento possibile dell’attività.
Ringrazio le Commissioni Gite, Culturale e Manutenzione Sentieri, tutti i capi gita per il prezioso compito e lavoro, e i nostri preziosi “sponsor”, che ci permettono di diffondere la presenza della S.A.V sul territorio.

Non mi rimane che rinnovare un caloroso invito a partecipare alle attività promosse dalla S.A.V., con la speranza di incontrarci in occasione dei vari appuntamenti escursionistici, alpinistici e culturali di seguito così ben descritti. Il tutto condito con “do ciacole” attorno al tavolo della nostra rinnovata sede!
A tutti i più cordiali saluti e...Buona Strada!

Il Presidente
Massimo Cardo

 

Ci mettiamo tutto il nostro impegno per redigere con la massima cura il programma delle attività ma stante la tipologia delle nostre escursioni può sempre succedere che ci siano VARIAZIONI RISPETTO AI DATI RIPORTATI NEL SITO WEB. Provvederemo ad informarvi sulle novità attraverso il sito, la nostra pagina Facebook o tramite la newsletter. Vi ricordiamo inoltre che è sempre possibile contattare il Direttore di gita per ogni ulteriore informazione.

La commissione gite ricorda ai soci di partecipare alle gite programmate.

Questo sito usa cookie per garantirti una migliore visione dei contenuti