Stampa
Visite: 3121

Gentili visitatori,
Vi scrivo queste righe sulla presentazione del programma sociale 2022, ahimè nonostante l’emergenza Covid-19, tuttora presente, con molte attività di vario interesse e per tutti i gusti.La partecipazione sentita e variegata dell’anno trascorso ci dice che non ci siamo mai fermati, sempre e comunque mantenendo la sicurezza attraverso l’applicazione delle disposizioni vigenti in materia sanitaria.

La stesura di un programma è un’attività piuttosto complessa. Nonostante si cerchi di calendarizzare al meglio le attività durante i sabati, le domeniche, le festività o i ponti a disposizione, purtroppo non si riesce sempre a rendere concreto quanto desiderato, a causa dell’avversità delle condizioni meteo e dell’emergenza sanitaria in atto. Inoltre, non è sempre possibile soddisfare le aspettative di tutti i soci, ma vi assicuro che l’impegno messo a disposizione per assicurare alla nostra società un bel programma è ininterrottamente al centro del nostro interesse. Cerchiamo di mantenere alcune uscite “miste” dove saranno predisposte attività alpinistiche a vari livelli, percorsi alternativi facili e con un attento dislivello di salita, in maniera da rispondere a tutte le esigenze dei nostri soci e simpatizzanti.

Spiccano, tra le varie proposte, le attività su roccia e ghiaccio, le scialpinistiche, le ciaspolate, i due soggiorni invernali che ci portano ad ammirare l’ambiente alpino nella sua entusiasmante veste invernale, le indimenticabili escursioni fuori porta di inizio stagione che già ci preparano, tanto fisicamente quanto socialmente, alla stagione estiva, cuore pulsante di una corposa attività alpinistica con la salita a un 4000 di SaasFee. Non da ultime, ricordo le biciclettate, sia tradizionali che in MTB.

Visto il successone del trekking all’isola d’Elba per il 75° della SAV, sempre con la dovuta attenzione ai percorsi, proponiamo un giro di quatto giorni sull’Appennino tosco-emiliano per ammirare, oltre ai panorami, anche i bellissimi colori che l’autunno sa regalarci.

Da non dimenticare le nostre serate culturali, di grande interesse e sempre ben apprezzate, tra le quali mi preme ricordare l’incontro speciale, sempre per i festeggiamenti del nostro settantacinquesimo, con la guida alpina vicentina e sempre molto apprezzata, Mario Vielmo, che ci racconterà dei suoi ultimi exploit, in programma a febbraio. Non bisogna assolutamente mancare!

Auguro a tutti una buona stagione nelle Terre Alte e, prima di chiudere, ringrazio le commissioni Gite e Cultura per il loro contagioso entusiasmo, tutti coloro che hanno contribuito con preziose proposte, e, per finire, i nostri “sponsor”, grazie ai quali possiamo farci conoscere con un libretto gite molto accattivante.

Un arrivederci in sede e alle prossime gite.

Il Presidente Massimo Cardo

 

Ci mettiamo tutto il nostro impegno per redigere con la massima cura il programma delle attività ma stante la tipologia delle nostre escursioni può sempre succedere che ci siano VARIAZIONI RISPETTO AI DATI RIPORTATI NEL SITO WEB. Provvederemo ad informarvi sulle novità attraverso il sito, la nostra pagina Facebook o tramite la newsletter. Vi ricordiamo inoltre che è sempre possibile contattare il Direttore di gita per ogni ulteriore informazione.

La commissione gite ricorda ai soci di partecipare alle gite programmate.

Questo sito usa cookie per garantirti una migliore visione dei contenuti